Dove siamo

Le acque Salso-Bromo-Iodiche dell’isola


Sono acque fortemente mineralizzate di origine marina. Contengono cloruro di sodio e altri minerali in diversa concentrazione. Si somministrano per balneoterapia, fanghi, inalazioni e irrigazioni. Ottime per curare il sistema respiratorio. Le cure con acque di questo tipo sono indicate per le seguenti patologie:

Apparato respiratorio  – Artrosi – Reumatismi – Traumatismi – Cellulite – Dermatopatie – Lipoartrosi, Periartriti, Coxartrosi, Osteocondrosi, Spondilite, Anchilosante – Malattieginecologiche – Malattie metaboliche (del ricambio) – Mialgie e Nevriti – Squilibri endocrini e/o neurovegetativi – Vasculopatie

Sant’Angelo d’Ischia, 7 Km. da Napoli
Il territorio comunale copre la parte sud-occidentale dell’isola, dalla costa alla vetta del                  monte Epomeo (788 m), che su questo versante si presenta scosceso e solcato da profondi valloni scavati dall’acqua nel tufo vulcanico. I centri che danno nome al comune si susseguono lungo la strada che corre a una certa distanza dal mare: Serrara, a 366 m; Fontana, a 452. Località di collina e montagna, dunque, ancora legata alla sua tradizione agricola, con la splendida Sant’Angelo, unica frazione marinara, in posizione doppiamente suggestiva sulla penisola che interrompe il litorale, stretta attorno a una piazzetta nell’abbraccio delle case color rosa antico e degli alberghi termali. Vicinissima è la frazione   Panza del comune di Forio situata in posizione collinare a due passi dalla baia di Sorgeto, magnifico paesaggio e risorsa sorgiva di acqua calda del sottosuolo che sgorga sotto l’acqua  del mare regalando piacevolissime sensazione di differenze termiche (caldo e freddo) con la risacca del mare.